L’Uni è il riccio di mare in giapponese.
Viene consumato sia crudo, sia sottosale, sia cotto.

Nel mare del Giappone ne esistono svariate specie, circa 140, e di queste quelli commestibili sono il murasaki-uni (riccio di mare viola), il kitamurasaki-uni (il riccio di mare viola del nord), il bafun-uni (il riccio di mare a forma di escrementi di cavallo), l’ezobafun-uni (il riccio di mare a forma di escrementi di cavallo dell’Hokkaido) e l’aka-uni (il riccio di mare rosso).

Viene chiamato anche kase o gaze.

kamameshi cucina giapponese
Riso cotto insieme a ricci di mare, mais ed altro.

L’uni nella cucina giapponese

Il riccio di mare è, anche qui, considerata una vera prelibatezza, di conseguenza è spesso accostato ad altri ingredienti di lusso come awabi (abalone) o ikura. L’ichigo-ni è uno dei piatti tradizionali giapponese ed è proprio a base di uni e awabi preparati insieme in una owan, ciotola giapponese da zuppa di miso.

Un mini piatto a base di uni ed ikura.

Chiaramente essendo un frutto di mare non può mancare nel sushi, solitamente quello il stile gunkan, con l’alga intorno , per permettergli rimanere compatto.

Un sushi stile gunkan con riccio di mare e manzo.