Tutti conosciamo i famosi bastoncini ricoperti di cioccolato chiamati Mikado, presenti da decenni sugli scaffali dei nostri supermercati.

Allo stesso tempo, uno tra gli snack dolci più amati in Giappone è sicuramente il Pocky.
Tanto diffusi da venir anche certificati dal Guinness World Record come il più grande brand di biscotti nel loro genere.

vari tipi di pocky

Le versioni più famose sono 5: fragola, superfini, classici (potete trovarli qui), integrali e con le mandorle.

I Mikado sono invece conosciuti nella maggior parte dei paesi Europei. La somiglianza è palese, e da turisti atterrati a Tokyo è inevitabile imbattercisi e chiedersi se effettivamente c’è un collegamento.

Ed infatti è stata proprio la Glico, azienda giapponese di Osaka, ad idearli prima come Pocky negli anni sessanta, ed a poi rilasciare la licenza, che ha permesso venti anni dopo alla LU, francese specializzata nella creazione di biscotti, di produrli sotto altro nome.

L’aspetto è praticamente lo stesso: piccole confezioni con all’interno dei bastoncini ricoperti da cioccolato (al latte, fondente, bianco, ecc.).

Il packaging è molto simile: i Mikado hanno un singolo pacchetto con 75g di prodotto, i Pocky invece oltre ad essere circa 50g, sono divisi in due ancora più piccole bustine.

Di sapore sicuramente hanno delle variazioni, ma la dimensione è la stessa.
Insomma la differenza tra Mikado (eccoli) e Pocky pressoché non esiste!



Relativi su Amazon

Glico Pocky con Cioccolato 45 gr

Prezzo: 4,99 € (106,17 € / kg)

Glico pocky al tè verde matcha - 39 g

Prezzo: 3,39 € (3,39 € / unità)


Tags: